• venerdì 11 Ottobre 2019

È esplosa un’autobomba nella città siriana di Qamishli, controllata dai curdi: secondo fonti locali ci sono diversi morti

Nel primo pomeriggio di venerdì è esplosa un’autobomba nella città siriana di Qamishli, controllata dai curdi e molto vicina al confine con la Turchia, in un territorio che in questi giorni è al centro di un’operazione militare della Turchia. Secondo Martin Chulov, giornalista del Guardian esperto di Medio Oriente, ci sono diversi morti. Rudaw, una tv attiva nei territori controllati dai curdi in Siria e in Iraq, ha scritto su Twitter che secondo una fonte delle Forze Democratiche Siriane (SDF), la coalizione anti-ISIS di curdi e arabi, il quartiere dove è esplosa l’autobomba è molto popoloso e ci sono diversi morti fra i civili. Da tre giorni arrivano molte notizie di bombardamenti e scontri armati in diverse città controllate dai curdi siriani che si trovano al confine fra Siria e Turchia.

(foto tratta dal profilo Twitter del giornalista Martin Chulov)