• Mondo
  • mercoledì 18 settembre 2019

Donald Trump ha detto che aumenterà le sanzioni contro l’Iran, accusandolo di essere l’autore dell’attacco in Arabia Saudita

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha deciso di applicare nuove sanzioni contro l’Iran dopo che l’Arabia Saudita ha accusato il Paese di essere dietro gli attacchi compiuti sabato scorso contro due importanti stabilimenti petroliferi sauditi.
Trump ha annunciato la decisione su Twitter.

L’Iran ha ribadito di non essere coinvolto negli attacchi, che erano stati subito rivendicati dai ribelli yemeniti houthi, alleati dell’Iran; oggi i ribelli hanno fornito nuovi particolari sostenendo di aver lanciato i missili da tre posti diversi in Yemen.

Un'immagine satellitare scattata da Planet Labs Inc. mostra una colonna di fumo salire dallo stabilimento saudita colpito sabato da un attacco, a Buqyaq (Planet Labs Inc via AP)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.