Krzysztof Piatek con i compagni dopo il rigore segnato all'Hellas Verona (LaPresse/Spada)
  • lunedì 16 settembre 2019

I risultati della terza giornata di Serie A

La Juventus ha pareggiato, l'Inter è in testa alla classifica, e stasera il Lecce ha battuto il Torino

Krzysztof Piatek con i compagni dopo il rigore segnato all'Hellas Verona (LaPresse/Spada)

La terza giornata del campionato di Serie A si è giocata tra sabato 14 e lunedì 16 settembre. Le partite sono iniziate sabato con il pareggio tra Fiorentina e Juventus nel primo anticipo e sono terminate stasera con la vittoria del Lecce sul Torino. Oltre al pareggio tra Fiorentina e Juventus, negli anticipi di sabato il Napoli ha battuto la Sampdoria e l’Inter ha vinto in casa contro l’Udinese. Domenica ci sono state invece le vittorie di Atalanta, Spal, Cagliari, Bologna, Roma e Milan.

Sabato
15.00
Fiorentina-Juventus 0-0
18.00
Napoli-Sampdoria 2-0
13° Mertens, 67° Mertens
20.45
Inter-Udinese 1-0
44° Sensi

Domenica
12.30
Genoa-Atalanta 1-2
64° Muriel, 91° Criscito, 95° Zapata
15.00
Spal-Lazio 2-1
17° Immobile, 63° Petagna, 92° Kurtic
Brescia-Bologna 3-4
10° Donnarumma, 19° Donnarumma, 36° Bani,
42° Cistana, 56° Palacio, 60° Poli,
60° Orsolini

Parma-Cagliari 1-3
23° Ceppitelli, 39° Ceppitelli, 58° Barillà,
77° Simeone

18.00
Roma-Sassuolo 4-2
12° Cristante, 19° Dzeko, 22° Mkhitaryan,
33° Kluivert, 53° Berardi, 72° Berardi

20.45
Verona-Milan 0-1
68° Piatek

Lunedì
20.45
Torino-Lecce 1-2

Il campionato è ripreso questo fine settimana dopo la sosta per le partite delle nazionali. Da ora si entrerà nel vivo della stagione, con l’inizio delle coppe europee e il primo turno infrasettimanale di Serie A, previsto fra due settimane.

  1. Inter 9
  2. Bologna 7
  3. Juventus 7
  4. Napoli 6
  5. Atalanta 6
  6. Torino 6
  7. Milan 6
  8. Roma 5
  9. Verona 4
  10. Lazio 4
  11. Genoa 4
  12. Sassuolo 3
  13. Cagliari 3
  14. Brescia 3
  15. Spal 3
  16. Parma 3
  17. Udinese 3
  18. Lecce 3
  19. Fiorentina 1
  20. Sampdoria 0

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.