• Mondo
  • lunedì 26 Agosto 2019

La Grecia ripristinerà la libera circolazione di capitali

Il nuovo primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis ha detto che prossimamente la Grecia eliminerà le ultime restrizioni sulla circolazione di capitali nel paese, introdotte nel 2015 quando a causa della crisi economica la Banca Centrale Europea aveva smesso di concedere prestiti di emergenza alle banche del paese, che avevano chiuso per tre settimane. Nell’ottobre del 2018 erano stati rimossi i limiti ai prelievi di denaro contante, ma è ancora vietato trasferire all’estero i capitali: è la restrizione che il governo vuole eliminare. Il ministro delle Finanze Christos Staikouras ha detto al Parlamento che gli sottoporrà un disegno di legge per rendere la misura effettiva a partire dall’1 settembre. La libera circolazione di capitali dovrebbe aiutare ad attrarre investimenti stranieri in Grecia e facilitare le aziende locali.

Bancomat ad Atene, il 26 agosto 2019 (AP Photo/Thanassis Stavrakis)
TAG: