• Mondo
  • lunedì 8 Luglio 2019

Ci saranno nuovi colloqui di pace tra il regime venezuelano di Nicolás Maduro e il leader dell’opposizione Juan Guaidó

Il regime venezuelano di Nicolás Maduro e il leader dell’opposizione Juan Guaidó hanno confermato che parteciperanno ai colloqui di pace che inizieranno questa settimana alle Barbados, isola delle Piccole Antille. L’inizio dei colloqui è stato confermato anche dal governo norvegese, che si è offerto di svolgere il ruolo di mediatore. Non si conosce ancora il giorno esatto di inizio dei negoziati, ha scritto Reuters, ma intanto entrambe le parti si sono dette disponibili a cercare una soluzione costituzionale per risolvere la grave crisi politica che sta attraversando il Venezuela da inizio anno. I colloqui alle Barbados saranno i primi tra le due parti dopo quelli falliti lo scorso maggio a Oslo, la capitale norvegese.

La crisi politica in Venezuela era iniziata a gennaio, quando Guaidó si era autoproclamato presidente del paese ottenendo l’appoggio degli Stati Uniti e di molti paesi latinoamericani ed europei. I successivi tentativi di destituire Maduro, però, non erano andati a buon fine, così come erano falliti tutti i tentativi di trovare un accordo tra le parti.

Juan Guaidó (Matias Delacroix/Getty Images)