La maggioranza è stata sconfitta in un voto segreto alla Camera

La maggioranza parlamentare formata da Lega e Movimento 5 Stelle è stata battuta nel corso di un voto segreto su un emendamento alla Camera. La maggioranza ha perso di due voti, 242 a 240: ma in teoria può contare su 342 parlamentari (cioè la somma dei membri dei gruppi di Lega e Movimento 5 Stelle). La votazione riguardava un emendamento a una proposta di legge che ha come primo firmatario un deputato di Forza Italia e che riguarda la modifica dell’articolo 315 del codice di procedura penale, che regola i risarcimenti per ingiusta detenzione. Diversi esponenti dell’opposizione ne hanno approfittato per attaccare la maggioranza, accusando Lega e Movimento 5 Stelle di non riuscire a controllare la Camera e il governo di essere in bilico.

(ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.