• Mondo
  • domenica 16 giugno 2019

La prima messa a Notre-Dame dopo il grande incendio

Le foto e il video: c'erano 30 persone, soprattutto preti che indossavano elmetti protettivi

La prima messa a Notre-Dame dopo l'incendio del 15 aprile scorso, 15 giugno 2019 (Karine Perret, Pool via AP)

Sabato 15 giugno l’arcivescovo di Parigi Michel Aupetit ha celebrato la prima messa nella cattedrale di Notre-Dame dopo l’incendio del 15 aprile, che ha provocato il crollo della grande guglia centrale e di due terzi del tetto. Alla messa erano presenti 30 persone e i preti indossavano elmetti protettivi; chi voleva ha potuto seguirla anche in diretta in tv e online. La messa, che commemorava l’anniversario della consacrazione di Notre-Dame come luogo di culto, si è svolta in una cappella dietro il coro, un posto considerato sicuro; all’interno della cattedrale sono ancora presenti alcune macerie provocate dall’incendio.

Nel frattempo il presidente francese Emmanuel Macron ha detto che ci vorranno 5 anni per restaurarla, un periodo che alcuni esperti hanno giudicato poco realistico. Non è chiaro quando la cattedrale sarà riaperta al pubblico.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.