• Sport
  • venerdì 14 giugno 2019

Giamaica-Italia, per la qualificazione agli ottavi

Una vittoria stasera contro la nazionale caraibica potrebbe valere l'accesso agli ottavi di finale: si può fare

Alia Guagni contrastata dall'australiana Lisa De Vanna nella partita di esordio ai Mondiali in Francia (AP Photo/Francisco Seco)

La Nazionale di calcio femminile si era presentata ai Mondiali in Francia con l’obiettivo di qualificarsi agli ottavi di finale battendo la Giamaica e racimolando dei punti contro le più quotate Australia e Brasile: per la formula del torneo ottenere anche solo tre punti potrebbe essere infatti sufficiente per passare il turno (avanzano agli ottavi le prime due e le quattro migliori terze dei gironi). Ma l’Italia è riuscita a battere in rimonta l’Australia nella partita di esordio, peraltro al debutto nel torneo dopo vent’anni di assenza. La vittoria ha avvicinato la qualificazione prima del previsto, ma come detto in conferenza stampa dall’allenatrice Milena Bertolini, l’Italia rimane sfavorita e non può permettersi distrazioni.

La classifica del Gruppo C:

1) 🇧🇷 Brasile 3*
2) 🇮🇹 Italia 3
———————————
3) 🇦🇺 Australia 3*
4) 🇯🇲 Giamaica 0

* una partita in più

Questa sera alle 18 giocherà la seconda partita dei gironi contro la Giamaica allo stadio Auguste-Delaune di Reims: una vittoria potrebbe qualificarla agli ottavi anche se dovesse terminare il girone a pari merito con l’Australia, a patto che rimanga in vantaggio nella differenza reti, o da terza con sei punti (ora basta averne due per rientrare fra le migliori terze classificate).

La Giamaica è una nazionale strana e sconosciuta. Sta partecipando per la prima volta a una fase finale di un Mondiale, alla quale si è qualificata arrivando terza nel torneo CONCACAF nordamericano battendo ai rigori Panama. È allenata dall’inglese Hue Menzies, al suo primo incarico di rilievo dopo oltre trent’anni di esperienza. Le giocatrici si conoscono poco, perché giocano perlopiù in piccoli campionati, o sono riserve in squadre più rilevanti, o sono svincolate. Tre di loro giocano tuttavia in Italia. Allyson Swaby è difensore della Roma dall’anno scorso insieme all’attaccante Trudi Carter, che però si è vista meno. Toriana Patterson gioca invece con il Bari, squadra retrocessa in Serie B al termine dell’ultimo campionato. Nel complesso è una squadra fisicamente forte e molto veloce che però pecca dal punto di vista tecnico e tattico.

La nazionale giamaicana, inoltre, deve molto a Cedella Marley, figlia di Bob, simbolo culturale del paese, giocatore e grande appassionato di calcio. Quattro anni fa la federazione locale tagliò i fondi alla squadra, cosa che comportò anche la sua uscita dal ranking internazionale. In quel periodo Cedella si fece avanti offrendosi di finanziarla con fondi provenienti dalla fondazione intitolata al padre. Oggi, grazie al contributo della famiglia Marley – che a sua volta attirò sponsor e attenzioni – anche la nazionale femminile giamaicana conta una partecipazione al Mondiale.

Per affrontare la Giamaica, Bertolini ha tutte le convocate a disposizione ma potrebbe concedere riposo a quelle che hanno giocato tutta la partita contro l’Australia. Valentina Bergamaschi dovrebbe ritornare a centrocampo, sostituita in difesa dalla terzina Elisa Bartoli. Cristiana Girelli, che è anche diffidata, potrebbe essere sostituita almeno all’inizio in attacco da Daniela Sabatino.

Le formazioni di Giamaica-Italia

Giamaica (4-3-3) Scheider; Campbell, Swaby, Plummer, Blackwwod; Adamolekun, Solaun, Swaber, Asher; Shaw, Grey
Italia (4-3-3) Giuliani; Guagni, Gama, Linari, Bartoli; Bergamaschi, Cernoia, Giugliano, Bonansea; Girelli, Sabatino

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.