(Badru KATUMBA/AFP/LaPresse)
  • Mondo
  • martedì 4 giugno 2019

La fine del Ramadan, fotografata

È la festa di Eid al-Fitr, che i musulmani di tutto il mondo celebrano con preghiere e festeggiamenti

(Badru KATUMBA/AFP/LaPresse)

Ieri 3 giugno è stato l’ultimo giorno del Ramadan, il mese sacro per i musulmani, durante il quale praticano il digiuno dall’alba al tramonto: la sua fine è celebrata con l’Eid al-Fitr (Eid in arabo significa “festa” e Fitr, “fine del digiuno”), una delle feste più importanti della religione islamica.
Per l’occasione migliaia di musulmani in tutto il mondo si riuniscono per preghiere e festeggiamenti che durano un paio di giorni, anche se non iniziano nello stesso momento in tutti i paesi: il mese di Ramadan finisce infatti nel momento in cui appare la luna nuova: mentre alcuni posti si affidano ai calcoli astronomici, altri si rifanno alla tradizione e all’avvistamento della prima luna, decretato dall’imam a occhio nudo. Qualcuno comunque ha già iniziato a festeggiare e sono arrivate tantissime foto da tutto il mondo che mostrano gente riunita in affollati luoghi di preghiera, persone vestite a festa e bambini lanciati per aria o a divertirsi sulle giostre.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.