Ci sono sconti estivi sui libri Einaudi

Alcuni consigli per approfittare del 25 per cento sul catalogo dei tascabili, che andrà avanti per tutto il mese (quest'anno niente telo da spiaggia)

Le persone che leggono molti libri lo sanno bene: ci sono due periodi dell’anno in cui ha senso rimpinguare le proprie librerie di casa per i mesi successivi: nei primi mesi dell’anno e all’inizio dell’estate, quando molte case editrici scontano il proprio catalogo, o una sua parte, del 25 per cento.

In queste settimane quindi sono scontati, nelle librerie online e in quelle fisiche, i libri di Minimum Fax (fino al 16 giugno) e Corbaccio (fino al 9 giugno), e poi da oggi e fino al 30 giugno saranno scontati i tascabili di Einaudi. È una novità: negli ultimi tre anni la promozione estiva di Einaudi non era uno sconto, ma l’omaggio di un telo per la spiaggia previsto con l’acquisto di due libri.

Per chi vuole approfittare degli sconti ma non ha tante idee su quale lettura recuperare, abbiamo aggiornato e rivisto la nostra lista di consigli sul tema, facendo una selezione del vastissimo catalogo di Einaudi: alcuni sono classici o quasi classici di quelli che ci si vergogna un po’ a dire di non aver letto e ci si tiene sempre per l’estate successiva, altri sono libri di grande successo degli ultimi anni, che magari qualcuno si è perso. I tascabili sono in genere i libri più economici, quindi questi sconti si fanno notare soprattutto se pensate di fare una scorta.

Exit West di Mohsin Hamid
È uno dei romanzi di cui si è parlato di più nel 2017. I protagonisti sono Nadia e Saeed, due giovani che si conoscono in una città mediorientale mai nominata poco prima all’inizio di una guerra civile; si innamorano e finiscono per diventare migranti. Solo che nel loro mondo i migranti si spostano attraverso porte magiche che inaspettatamente conducono da un paese all’altro. Parla delle migrazioni a cui stiamo assistendo, ma è anche e soprattutto una storia d’amore.
Su Amazon e su IBS; costa 7,50 euro invece di 10.

I libri di Salinger che non sono Il giovane Holden
Quest’anno si è tornato a parlare molto di J.D. Salinger e dei suoi presunti romanzi nel cassetto rimasti inediti: il figlio Matthew ne ha parlato su vari giornali e anche al Salone del Libro di Torino. Nell’attesa che qualcosa venga effettivamente pubblicato, si possono recuperare Franny e Zooey, Nove racconti e Alzate l’architrave, carpentieri e Seymour. Introduzione, che molti apprezzano di più del romanzo per cui Salinger è famoso. Sono tutte e tre raccolte di racconti e in ognuna di esse ci sono storie sui membri della famiglia Glass a cui Salinger inizialmente avrebbe voluto dedicare una trilogia e di cui forse parlano i presunti romanzi inediti.
I link sopra portano ad Amazon, questo, questo e questo a IBS.

Le cure domestiche di Marilynne Robinson
Marilynne Robinson è una scrittrice americana contemporanea ritenuta una delle più importanti da critici e scrittori, nonostante una carriera inconsueta per gli autori a solitamente considerati così notevoli: pubblicò un romanzo nel 1980 e poi solo saggi fino al 2004, quando uscì il primo romanzo della trilogia di Gilead; gli altri due sono arrivati nel 2008 e nel 2014. Einaudi li ha pubblicati tutti, più di recente quello del 1980, che si intitola Le cure domestiche e da poco è disponibile anche come tascabile. Racconta la storia di due sorelle, prima bambine e poi giovani donne, che vivono in una famiglia di sole donne, madri, figlie e sorelle, che tendono ad abbandonare le persone che amano. È un romanzo molto malinconico, ma molto bello.
Su Amazon e su IBS.

Quello di Murakami che vi manca
Le persone che leggono si possono dividere in vari modi, ad esempio quelli a cui i romanzi di Haruki Murakami piacciono moltissimo e quelli che non ci trovano nulla di speciale e anzi pensano che siano brutti. Se fate parte della prima categoria o non avete mai letto nulla di Murakami, questi sconti sono una buona occasione per recuperare qualche titolo o scoprire di quale categoria di lettori fate parte. Norwegian wood (10,50 euro invece che 14) è uno dei romanzi più apprezzati di Murakami, ma anche quello meno “murakamiano”; un altro da cui si può partire è Kafka sulla spiaggia (11,25 euro invece che 15).
I link sopra portano ad Amazon, mentre questo e questo a IBS.

Una storia vera dei tempi del nazismo
HHhH è l’acronimo di una frase tedesca che significa “Il cervello di Himmler si chiama Heydrich”, sottotitolo di questo libro. È il frutto della ricerca storica del francese Laurent Binet portata avanti per capire cosa pensassero e cosa provassero i paracadutisti Jozef Gabcik e Jan Kubis, uno slovacco e l’altro ceco, quando nel 1942 portarono a compimento l’attentato contro Reinhard Heydrich, uno dei più importanti gerarchi nazisti, a Praga. HHhH parla anche molto di lui e di Praga, del nazismo e della Resistenza, ma anche di cosa vuol dire fare un’indagine su un fatto storico del genere.
Su Amazon e su IBS.

Se vi interessa leggere qualcos’altro sulla Resistenza (il catalogo di Einaudi è fornitissimo in materia) dal punto di vista di chi la fece e avete anche voglia di piangere, potete puntare sulle Lettere di condannati a morte della Resistenza italiana, per cui basta il titolo.
Su Amazon e su IBS.

Premi Nobel
Einaudi è la casa editrice italiana di moltissimi scrittori che hanno vinto il premio Nobel per la letteratura negli ultimi anni (prima del pasticcio per cui l’anno scorso non c’è stato): Patrick Modiano, Alice Munro, Mo Yan, Mario Vargas Llosa, Orhan Pamuk, J. M. Coetzee. I romanzi di tutti questi scrittori sono disponibili in edizione tascabile. Vi consigliamo in particolare le raccolte di racconti di Munro – ad esempio Nemico, amico, amante… (9,75 euro invece che 13) – che possono creare una certa dipendenza e sono molto adatti a essere letti in viaggio proprio perché sono racconti.
Su Amazon, su IBS.

Un romanzo molto corto e uno molto lungo
Hanno in comune solo il fatto che i loro protagonisti raccontano la propria vita a ritroso. Il primo parla di come la nostra memoria cambia il ricordo delle cose che ci sono successe in passato e di come il resto di noi si adatta e reagisce a questa cosa quando se ne accorge: è Il senso di una fine di Julian Barnes, è bello leggerlo senza sapere molto altro; è lungo 150 pagine e nel 2011 vinse il Man Booker Prize, con lo sconto costa 8,25 euro. Su Amazon e su IBS.

Il secondo, in breve, parla di nazisti: è Le benevole di Jonathan Littell, un tomo da più di novecento pagine il cui protagonista è un ex ufficiale delle SS che racconta la sua vita senza rimorsi. Con lo sconto costa 12,75 euro invece di 17. Su Amazon e su IBS.

L’arte della gioia di Goliarda Sapienza
Un romanzo da recuperare, se non lo avevate scoperto quando era stato ripubblicato nel 2008 dopo che l’edizione francese del 2005 aveva avuto molto successo di pubblico. Goliarda Sapienza (era il suo vero nome) morì prima che fosse pubblicato per la prima volta, nel 1998, a spese di suo marito: la storia editoriale di questo romanzo è insomma uno di quei casi di libri in una qualche misura “persi” e poi “riscoperti”. Ambientato nel Novecento, racconta dall’infanzia alla vecchiaia la vita di una donna siciliana di nome Modesta ma dalla storia per nulla modesta: ci sono omicidi, molte relazioni extraconiugali, anche omosessuali, figli biologici e adottati, comunismo e fascismo. La trama è complessa e molto coinvolgente.
Su Amazon, su IBS.

Il viaggiatore del secolo di Andrés Neuman
Einaudi ha da poco ripubblicato in versione tascabile questo romanzo che Ponte alle Grazie aveva già pubblicato nel 2010: edizioni come queste vengono fatte quando una casa editrice (solitamente grande) decide di investire su uno scrittore che fino a quel momento era stato pubblicato da altri editori e non si limita a pubblicarne l’ultimo libro (in questo caso Frattura), ma anche i precedenti. Andrés Neuman è ritenuto dalla critica come uno dei più interessanti scrittori in lingua spagnola relativamente giovani (ha 42 anni) di questi anni. Il viaggiatore del secolo è ambientato nell’Ottocento in Germania, ma si capisce bene che è stato scritto da un nostro contemporaneo: è una cosa che gli è venuta bene. Il protagonista è un traduttore giramondo, poi ci sono un circolo letterario, un saggio suonatore di organetto, misteriosi delitti e una donna intelligente e bella. Potrebbe piacervi se siete appassionati dei romanzi di Italo Calvino.
Su Amazon, su IBS.

Americanah di Chimamanda Ngozi Adichie
Tra le giovani (per essere letterate) scrittrici di lingua inglese di cui si è parlato di più negli ultimi anni c’è la nigeriana Chimamanda Ngozi Adichie, diventata famosa anche per essere molto brava a spiegare il femminismo. Il suo ultimo romanzo, Americanah, è il primo che non è ambientato solo in Nigeria, ma anche negli Stati Uniti e nel Regno Unito. È una storia d’amore, ma è anche una storia che può servire a capire come si sentono gli africani della classe media che si spostano per andare a vivere nei paesi europei e in America. Scontato costa 11,25 euro invece di 15.
Su Amazon, su IBS.

Un classico ritradotto da poco
Negli ultimi anni tra i suoi tascabili Einaudi ha pubblicato alcune nuove traduzioni di grandi classici della letteratura, come Anna Karenina di Lev Tolstoj e Gita al faro di Virginia Woolf: spesso capita che le vecchie traduzioni siano poco chiare per l’uso di parole italiane in disuso o semplicemente perché erano state affidate a traduttori poco abili, quindi non avendo mai letto uno di questi classici e dovendo sceglierne una versione, queste promettono bene.
Sopra ci sono i link ad Amazon; qui e qui a IBS.

Da poco Einaudi ha anche fatto ritradurre, allo scrittore Michele Mari, La macchina del tempo di H.G. Wells, uno dei primi e più famosi scrittori di fantascienza, il primo a raccontare di un’invasione aliena distruttrice: le sue opere sono entrate nel pubblico dominio nel 2017. La macchina del tempo racconta di un inventore che inventa il viaggio nel tempo e arriva nell’802.701, anno in cui ci sono due specie umane, gli Eloj, creature delicate e pacifiche che conducono una vita privilegiata, e i Morlock, pallidi e ripugnanti, che vivono nei sotterranei. È anche un romanzo distopico e una critica sociale.
Su Amazon e su IBS.

Infinite jest di David Foster Wallace
È uno di quei romanzi di cui si parla tanto, ma la cui lettura viene spesso rimandata per via della lunghezza (ha quasi 1.300 pagine, di cui un centinaio di note) e per il costo: il prezzo di copertina è 19 euro anche se è un’edizione tascabile. Fino al 30 giugno lo trovate a 14,25 euro. Trovare il tempo per leggerlo è un altro discorso.
Su Amazon, su IBS.

***

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.