I giocatori dell'Empoli dopo la sconfitta di San Siro (LaPresse/Piero Cruciatti)
  • Sport
  • domenica 26 maggio 2019

L’Empoli è retrocesso in Serie B

È stato battuto a Milano dall'Inter, facendosi superare dal Genoa al quartultimo posto

I giocatori dell'Empoli dopo la sconfitta di San Siro (LaPresse/Piero Cruciatti)

L’Empoli è retrocesso in Serie B dopo aver perso 2-1 contro l’Inter nell’ultima giornata di Serie A, domenica sera allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. L’Empoli si giocava la salvezza con il Genoa, che però ha pareggiato 0-0 contro la Fiorentina (che a sua volta rischiava la retrocessione). Empoli e Genoa hanno concluso il campionato entrambe con 38 punti, ma grazie agli scontri diretti il Genoa si è piazzato al quartultimo posto, salvandosi. L’Empoli si aggiunge così a Frosinone e Chievo Verona come terza retrocessa.

L’Inter è passato in vantaggio al 51esimo con Keita Balde, facendosi però recuperare al 76esimo da Hamed Traore. A quel punto, l’Empoli sarebbe stato salvo e l’Inter fuori dalla Champions League. A dieci minuti dalla fine, però, Radja Nainggolan ha segnato il gol del nuovo vantaggio per l’Inter, ribaltando sia la situazione Champions sia quella salvezza. Negli ultimi istanti, l’Empoli ha colpito una traversa rischiando di cambiare per l’ennesima volta la classifica finale della Serie A, e pochi minuti dopo una gran parata di Samir Handanovic ha nuovamente salvato l’Inter. Alla fine, sull’ultima azione della partita, un ulteriore gol di Marcelo Brozovic dell’Inter è stato annullato per fallo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.