• Mondo
  • sabato 18 maggio 2019

Un ex agente della CIA è stato condannato a vent’anni per aver venduto segreti militari alla Cina

Kevin Mallory, ex agente della CIA, l’agenzia di spionaggio internazionale del governo federale degli Stati Uniti, è stato condannato a vent’anni di prigione per aver venduto segreti militari alla Cina tra marzo e aprile del 2017. Mallory ha 62 anni e si trovava in stato di fermo da oltre un anno. Da dipendente della CIA aveva accesso a documenti riservati sulla difesa statunitense. Fu ripreso mentre caricava documenti classificati su una memoria digitale presso un ufficio postale, che poi vendette allo spionaggio cinese per circa 25.000 dollari. La condanna di Mallory è arrivata poco dopo il processo a un altro ex agente della CIA, Jerry Chun Shing Lee, accusato di aver collaborato con la Cina e aver provocato la morte e la detenzione di dodici informatori degli Stati Uniti.

(HANDOUT/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.