C’è un guasto elettrico sulla Stazione Spaziale Internazionale, ma niente di preoccupante

Dal 29 aprile scorso, i tecnici della NASA e gli astronauti in orbita sono al lavoro per risolvere un problema al sistema elettrico della Stazione Spaziale Internazionale, che ha causato alcuni cali di tensione, senza mettere comunque in pericolo l’equipaggio o a rischio la sua permanenza a bordo. Il problema è stato causato dal malfunzionamento di una delle quattro Main Bus Switching Units (MBSU), che servono per convogliare l’energia elettrica prodotta dai grandi pannelli solari della Stazione verso i suoi vari moduli. La NASA sta lavorando a un piano per sostituite la MBSU, operazione che dovrà essere eseguita all’esterno della ISS probabilmente con l’aiuto di uno dei suoi bracci robotici. Il disguido ha causato il rinvio della missione prevista per oggi della capsula da trasporto cargo Dragon di SpaceX, che avrebbe dovuto trasportare rifornimenti. La missione è stata riprogrammata per il 3 maggio, salvo altri imprevisti.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.