Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incontrato Armando Siri, scrive il Corriere della Sera

Secondo il Corriere della Sera, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incontrato Armando Siri, sottosegretario ai Trasporti ed esponente della Lega, indagato per corruzione e al centro dell’ultimo litigio dentro al governo.

Sempre secondo il Corriere della Sera, l’incontro si è svolto lunedì sera e i due avrebbero parlato dell’inchiesta in cui è convolto Siri e che riguarda un presunto giro di tangenti per ottenere favori e facilitazioni da alcuni imprenditori siciliani dell’industria eolica, alcuni dei quali sospettati di avere rapporti con esponenti di Cosa Nostra. Siri, secondo i magistrati, avrebbe ricevuto o gli sarebbero stati promessi 30 mila euro in cambio del suo aiuto nell’approvazione di alcuni emendamenti nella legge di bilancio.

Da giorni Conte è chiamato a decidere sulla permanenza di Siri all’interno del governo: il Movimento 5 Stelle ne ha chiesto le dimissioni, la Lega invece sostiene che debba restare al suo posto. Una decisione potrebbe essere presa assieme ai due vicepresidenti del Consiglio, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, durante il summit Italia-Tunisia previsto per oggi a Tunisi.

(ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)