• Mondo
  • venerdì 5 Aprile 2019

Il presidente del Ruanda Paul Kagame ha deciso di graziare più di 300 donne che erano state incarcerate per il reato di aborto