• Mondo
  • giovedì 28 Marzo 2019

Radovan Karadžić ha fatto ricorso contro la condanna all’ergastolo

Radovan Karadžić, presidente della Repubblica Serba di Bosnia durante la guerra che si combatté in Bosnia tra il 1992 e il 1995, ha fatto ricorso contro la sentenza che il 20 marzo lo aveva condannato in appello all’ergastolo. Karadžić era stato giudicato colpevole di genocidio, deportazioni, crimini di guerra e crimini contro l’umanità: in primo grado era stato condannato a 40 anni di carcere.

(Serge Ligtenberg/Getty Images)