• Mondo
  • lunedì 25 Marzo 2019

Donald Trump ha riconosciuto la sovranità di Israele sulle Alture del Golan

Donald Trump ha riconosciuto la sovranità di Israele sulle Alture del Golan, un altopiano che si estende per circa 1.800 chilometri quadrati tra Israele, Siria, Giordania e Libano, che a causa della sua posizione strategica è stato fin dall’antichità al centro di dispute e scontri militari. Il territorio era occupato militarmente da Israele dal 1967, e finora nessun paese aveva mai riconosciuto l’annessione. Trump aveva annunciato la sua decisione di riconoscere la sovranità di Israele giovedì scorso con un tweet. Il documento ufficiale è stato firmato oggi durante la visita del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu alla Casa Bianca.

La firma è arrivata pochi minuti dopo che Israele aveva iniziato un attacco nei confronti di alcuni obiettivi di Hamas all’interno della Striscia di Gaza. A tal proposito, Trump ha detto che Israele ha «il pieno diritto di difendersi».

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, mostra il documento firmato con cui gli Stati Uniti riconoscono la sovranità di Israele sulle Alture del Golan (AP Photo/Susan Walsh)