• Mondo
  • venerdì 22 marzo 2019

La rissa tra i fan di due youtuber, a Berlino

Ha coinvolto circa 50 persone e la polizia è dovuta intervenire con gas lacrimogeni per fermarli: in nove sono stati arrestati

Monika Wendel/picture-alliance/dpa/AP Images

La sera del 21 marzo ad Alexanderplatz, una delle più conosciute piazze di Berlino, in Germania, c’è stata una rissa tra alcune decine di seguaci di due diversi youtuber. Erano lì, ad Alexanderplatz, perché erano stati chiamati a una sorta di raduno dai due youtuber. La polizia di Berlino ha detto di essere intervenuta con circa 100 agenti, che hanno usato anche del gas lacrimogeno, e di aver arrestato nove persone. Al raduno erano presenti circa 400 fan dei due youtuber e sembra che nella rissa siano stati coinvolti circa 50 di loro.

I due youtuber si chiamano ThatsBekirBahar Al Amood: il primo è di Stoccarda, è seguito da più di 250mila utenti e sul suo canale ci sono anche un po’ di canzoni rap (ma è uno youtuber, più che un rapper); il secondo è di Berlino ed è seguito da un po’ più di 10mila persone. Secondo le prime ricostruzioni del Berliner Morgenpost, i primi dissidi sono iniziarono un paio di mesi fa, quando Bahar Al Amood iniziò a provocare ThatsBekir, che aveva e ha tuttora molto più seguito di lui. È frequente – su internet, nella musica e in molti altri settori – che il “pesce piccolo” se la prenda con uno più grosso, per provare a guadagnare un po’ di fama. Seguirono, per un po’ di tempo, insulti verbali e prese in giro reciproche.

ThatsBekir e Bahar Al Amood hanno raccontato che l’incontro ad Alexanderplatz voleva essere pacifico e entrambi avevano invitato i loro seguaci a partecipare. ThatsBekir ha detto di essersi presentato solo con cinque amici. Ma non è chiaro quanti seguaci (e non “amici” di ThatsBekir) fossero presenti. Secondo la versione più diffusa, che sarebbe confermata anche da alcuni video girati in queste ore, è stato Bahar Al Amood o uno dei suoi seguaci ad aggredire per primo ThatsBekir.

La polizia ha spiegato di essere intervenuta perché la rissa stava diventando sempre più grande e che, mentre fermava la rissa ad Alexanderplatz ne è iniziata un’altra nella vicina stazione della metropolitana, che ha coinvolto una ventina di persone: pari che si lanciassero sassi da un lato all’altra di una fermata. Ha detto di aver trovato anche alcuni coltelli in possesso delle persone fermate, tutte molto giovani, come gli youtuber al centro della vicenda. La situazione è tornata tranquilla verso le 21.30. Thatsbekir ha pubblicato su Instagram un storia in cui dice di volersi prendere un po’ di tempo prima di parlare.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.