Daniele Frongia, assessore allo Sport del Comune di Roma, è indagato per corruzione

Daniele Frongia, assessore allo Sport del Comune di Roma ed ex vice sindaco, è indagato per corruzione nell’ambito delle indagini che avevano portato all’arresto del presidente del consiglio comunale di Roma Marcello De Vito: il Corriere della Sera scrive che Frongia «è indagato nell’ambito della parte dell’inchiesta che ha portato in carcere l’ex presidente di Acea Luca Lanzalone e l’imprenditore Luca Parnasi» (la formulazione del Corriere è inesatta: per Lanzalone erano stati disposti a giugno 2018 gli arresti domiciliari, e non il carcere, come riportato allora correttamente dal Post: arresti poi revocati a gennaio 2019, ndr), il proprietario dei terreni di Tor di Valle su cui dovrebbe sorgere il nuovo stadio della Roma.

Aggiornamento: una precedente versione di questa notizia citava nel testo tra virgolette un’errata informazione pubblicata dal Corriere della Sera, successivamente verificata e corretta sul Post con una nota esplicativa.

(ANSA/CLAUDIO PERI)