Spotify ha presentato un reclamo contro Apple alla Commissione Europea

Ritiene ingiusto che Apple prenda una commissione del 30 per cento sulle iscrizioni al suo servizio di streaming fatte tramite l'App Store

Spotify, l’azienda svedese fornitrice dell’omonimo servizio di streaming musicale, ha presentato un reclamo contro Apple alla Commissione Europea riguardo la commissione del 30 per cento che Apple prende sugli abbonamenti a Spotify fatti attraverso l’App Store – così come su altri servizi digitali. Daniel Ek, amministratore delegato di Spotify, ha spiegato le ragioni del reclamo in un comunicato stampa: ha detto che Apple impone questa commissione per danneggiare i suoi concorrenti, costringendoli a tenere più alti i prezzi dei loro abbonamenti. Anche l’azienda americana ha un proprio servizio di streaming musicale, Apple Music. Spotify ha anche lanciato una campagna di comunicazione per chiedere a Apple di comportarsi in modo equo con i suoi concorrenti.

(JONATHAN NACKSTRAND/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.