L’Unione Europea ha bloccato la fusione tra Siemens Ag e Alstom, come atteso

L’Unione Europea ha bloccato l’accordo di fusione tra l’azienda tedesca Siemens Ag e la francese Alstom, che avrebbe dovuto creare il più grande gruppo industriale del settore ferroviario europeo. La decisione è arrivata oggi anche se il veto europeo era già nell’aria. Le due aziende, che stavano preparando la fusione da più di un anno, hanno detto in un comunicato stampa congiunto di essere rammaricate che i loro tentativi per migliorare i termini dell’accordo siano stati reputati insufficienti dalla Commissione Europea.

La commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager ha spiegato su Twitter che il veto della Commissione è dovuto al fatto che la fusione avrebbe fatto aumentare i costi del servizio ferroviario, diminuito la scelta per i consumatori e limitato lo sviluppo e l’innovazione nel settore.

(JOHN MACDOUGALL/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.