Pio e Amedeo (Stefano Colarieti/LaPresse)
  • TV
  • mercoledì 6 febbraio 2019

Chi sono Pio e Amedeo, i due comici che stasera saranno a Sanremo

Si esibiranno nella seconda serata del Festival, potreste averli già visti in un video di Fedez e J-Ax

Pio e Amedeo (Stefano Colarieti/LaPresse)

Pio e Amedeo saranno tra gli ospiti della seconda serata del Festival di Sanremo. Sono due comici foggiani noti soprattutto per i servizi trasmessi durante le Iene Show nei quali si aggiravano per festival (compreso Sanremo) ed altri eventi con un manipolo di finti ultras con cui intonavano cori da stadio ispirati a personaggi famosi. Gli altri loro servizi più conosciuti sono quelli in cui importunano calciatori, attori e cantanti interpretando due rozzi e approfittatori turisti pugliesi in vacanza. Altri potrebbero averli conosciuti grazie al popolare video di una canzone di Fedez e J-Ax.

I loro nomi sono Pio D’Antini e Amedeo Grieco. Sono entrambi nati a Foggia nel 1983 e a cinque giorni di distanza l’uno dall’altro. Come tanti altri comici italiani si sono formati nei villaggi turistici, per poi esordire in televisione nelle emittenti locali pugliesi Telefoggia e Telenorba con programmi in dialetto pugliese non molto diversi da quelli che fanno oggi: filmavano delle candid camera intervistando persone per strada con domande demenziali e incomprensibili.

Iniziarono a lavorare nelle reti nazionali nel 2011, quando collaborarono a due programmi in seconda serata su Rai 2. L’anno successivo passarono a Mediaset, la rete per cui lavorano attualmente. I loro servizi alle Iene Show hanno ispirato a loro volta il programma Emigratis, andato in onda su Mediaset negli ultimi due anni e registrato in varie località estere. L’anno scorso è infine iniziato il loro primo tour teatrale Tutto fa Broadway con date in tutta Italia.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.