Il quadro di Banksy che si era autodistrutto verrà esposto per un mese in un museo tedesco

Il quadro di Banksy che si era autodistrutto subito dopo essere stato venduto per oltre un milione di sterline in un’asta di Sotheby’s a Londra verrà esposto per un mese in Germania, nel museo Frieder Burda di Baden-Baden. Il quadro, che rappresentava la bambina con un palloncino rosso originariamente dipinta da Banksy in un murale a Londra nel 2002, era stato tagliato in decine di strisce per metà della sua lunghezza da un meccanismo interno alla cornice subito dopo essere stato battuto all’asta per 1.042.000 sterline (1,18 milioni di euro). In seguito il quadro è stato rinominato dallo stesso Banksy Love is in the Bin.

Il proprietario, un collezionista d’arte europeo che è voluto rimanere anonimo, ha deciso di prestare l’opera al museo di Baden-Baden dove verrà esposto fino al 3 marzo, per poi essere trasferito alla Staatsgalerie di Stoccarda. Entrambi i musei non faranno pagare il biglietto al pubblico per vedere l’opera.

Il quadro di Banksy che si è autodistrutto dopo essere stato venduto all'asta in esposizione al museo Frieder Burda di Baden-Baden, in Germania. (Alexander Scheuber/Getty Images)