Un quadro di Banksy si è autodistrutto dopo essere stato venduto per un milione di sterline

Subito dopo un'asta di Sotheby's l'opera si è tagliuzzata da sola: lui ha rivendicato la performance su Instagram

Un quadro del famoso street artist Banksy si è auto-distrutto subito dopo essere stato venduto per oltre un milione di sterline in un’asta di Sotheby’s a Londra, in una performance che ha sorpreso i presenti e che è stata architettata con ogni probabilità dallo stesso Banksy. Il quadro rappresentava una bambina con un palloncino rosso, originariamente dipinta da Banksy in un murale a Londra nel 2002 e da allora diventata una delle sue opere più famose. Un meccanismo interno alla cornice ne ha tagliato metà in decine di strisce, mentre nella sala dove era esposto il quadro è suonato un allarme. Il profilo Instagram di Banksy ha rivendicato la performance.

View this post on Instagram

Going, going, gone…

A post shared by Banksy (@banksy) on

Era stimato tra le 200 e le 300 mila sterline (230-340mila euro), ma è stato infine aggiudicato da un’offerta telefonica di 860mila sterline, che con tutti i bonus alla fine ammontava a 1.042.000 sterline (1,18 milioni di euro). Poco dopo essere stata aggiudicata, però, l’opera è scivolata verso il basso attraverso il “tritacarte” nella cornice. «We’ve just been Banksy-ed» (cioè, più o meno, “siamo appena stati banksyzzati”), ha commentato uno dei dirigenti di Sotheby’s, Alex Branczik.

Sabato sera Banksy ha pubblicato un video per spiegare come funzionava il meccanismo nella cornice, che ha detto di aver inserito diversi anni fa.

Non è chiaro se Banksy, di cui non si conosce l’identità, fosse presente all’asta e se abbia in qualche modo azionato direttamente il meccanismo. L’opera era stata autenticata da una società specializzata che lavora per Banksy: il venditore l’aveva comprata direttamente dall’artista nel 2006. Non si sa cosa succederà ora: se l’acquirente verrà rimborsato, oppure se l’opera abbia acquisito ulteriore valore dopo la performance. «Abbiamo parlato con l’acquirente che è rimasto sorpreso. Stiamo discutendo cosa fare ora», ha commentato Sotheby’s.

Mostra commenti ( )