• Sport
  • lunedì 4 febbraio 2019

I primi cheerleader uomini al Super Bowl

Napoleon Jinnies e Quinton Peron, che hanno ballato per tutta la partita insieme alla squadra di cheerleader dei Los Angeles Rams, facendo la storia

Napoleon Jinnies (a destra) e Quinton Peron (a sinistra) durante il Super Bowl (TIMOTHY A. CLARY/AFP/Getty Images)

Durante il Super Bowl giocato nella notte tra domenica e lunedì, la finale del campionato di football statunitense — uno degli eventi sportivi più importanti del mondo – per la prima volta in più di cinquant’anni di storia della manifestazione ci sono stati due cheerleader uomini, Napoleon Jinnies e Quinton Peron.

Napoleon Jinnies durante il Super Bowl (TIMOTHY A. CLARY/AFP/Getty Images)

Anche chi non segue il football probabilmente sa chi siano le cheerleader: le ragazze che tradizionalmente guidano il tifo per le squadre di football, ballando a bordo campo e facendo coreografie spesso piuttosto elaborate. La loro presenza durante le partite di football è data quasi per scontata. Nei campionati giovanili e universitari ci sono anche dei cheerleader. Al Super Bowl, tuttavia, non ce n’erano mai stati.

Jinnies e Peron – che sono entrambi ballerini professionisti – hanno ballato per tutta la partita insieme alla squadra di cheerleader dei Los Angeles Rams, di cui fanno parte dallo scorso marzo, quando avevano partecipato a un provino insieme ad altre trecento persone. Lo scorso settembre, all’inizio del campionato di football, sia Jinnies che Peron erano diventati i primi cheerleader uomini di sempre ad esibirsi durante una partita di NFL.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.