• Italia
  • mercoledì 23 gennaio 2019

Il Gip di Roma ha archiviato l’inchiesta su Fausto Brizzi, accusato da tre donne di violenza sessuale

Il Gip di Roma Alessandro Arturi ha archiviato l’inchiesta a carico del regista Fausto Brizzi, accusato da tre donne di violenza sessuale. L’inchiesta era iniziata nell’aprile del 2018, dopo un servizio della trasmissione televisiva Le Iene, in cui le tre donne avevano raccontato di essere state invitate da Brizzi nel suo studio di Roma per un provino e di essere state poi costrette dal regista a subire atti sessuali. La procura di Roma aveva già archiviato l’indagine nel luglio del 2018, sostenendo che «il fatto non sussiste», tesi confermata oggi dal Gip, che ha rigettato l’opposizione delle parti offese. Nel decreto di archiviazione il Gip sostiene che la denuncia di una delle tre donne sia stata “vaga e generica”, considerando il fatto che la suddetta “non si è astenuta dal ritornare presso lo studio” di Brizzi, e ha ritenuto tardive le accuse delle altre due donne.

 

(ANSA/GIORGIO ONORATI)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.