(Ansa)
  • Media
  • martedì 22 gennaio 2019

Il Post fuori dal Post

Da febbraio ricominciano le lezioni di giornalismo, le letture dei giornali, e ci vediamo anche a Roma

(Ansa)

Passate le sbornie festive il Post riprende e aumenta i suoi progetti offline, quelli dove ci si vede di persona nei posti con le pareti (persino affrescate, in alcuni casi) e si raccontano e discutono le cose che succedono. Le prime del 2019 sono ancora a Milano e Torino, ma “a ‘sto giro” la famosa rassegna stampa del Post arriva anche a Roma, complice l’ospitalità del Maxxi.

Il 2 febbraio a Torino
Riprendono gli incontri al Circolo dei Lettori, a cominciare dai “Giornali spiegati bene” che ne hanno affollate le sale nel 2018. Luca Sofri e Francesco Costa spiegano e commentano come viene costruita l’informazione che troviamo sui quotidiani e cosa c’è “dietro” la scelta di un titolo, il modo diverso di raccontare delle diverse testate, e i tic di alcune firme. Il sabato alle 11, anche il 2 marzo e il 13 aprile, intanto.

Il 9 febbraio a Roma
A grande richiesta, come dicono quelli, e nella meravigliosa cornice, come dicono quegli altri: sabato 9 febbraio alle 11,30 Costa e Sofri raccontano i quotidiani (non gli stessi di Torino: quelli del 9 febbraio) al Maxxi, circondati dalle tante e formidabili cose che si fanno là. Vediamo come va, se la cosa piace anche a Roma, e poi proseguiamo con altri progetti.

Il 28 febbraio a Milano
Comincia il terzo corso di giornalismo del Post alla scuola Belleville: quello in cui condividiamo tutte le cose che abbiamo imparato in nove anni e spieghiamo ai lettori curiosi o agli aspiranti giornalisti non cosa devono fare ma cosa devono sapere, perché il giornalismo è tante cose diverse ma soprattutto cambia continuamente, di questi tempi, e ognuno può costruire il proprio (guardate noi!). Lo facciamo con docenti ospiti – perché non sappiamo tutto noi – e i primi due corsi hanno visto belle partecipazioni e soddisfazioni, e conversazioni e confronti proficui anche per noi (compreso questo). Ogni settimana, il giovedì alle 19,30, in tre cicli successivi (potete cominciare e stufarvi, insomma). Se vi interessa scrivete qui per iscrivervi o chiederne di più.

TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.