• TV
  • giovedì 17 gennaio 2019

Tra Lorella Cuccarini e Heather Parisi non è mai finita

Una delle più famose rivalità della televisione italiana e i suoi recenti sviluppi “sovranisti”, spiegati

Heather Parisi e Lorella Cuccarini durante lo spettacolo "Serata d'onore" nel 1986. (Lapresse)

Da qualche settimana sui social network è riemersa un’accesa rivalità tra due celebrità della televisione italiana, una di quelle che negli Stati Uniti chiamerebbero feud, “faida”: quella tra Heather Parisi e Lorella Cuccarini, due storiche ballerine e conduttrici che iniziarono la loro carriera negli anni Ottanta. L’ostilità tra Parisi e Cuccarini è piuttosto nota, e negli anni se ne sono estesamente occupati giornali e rotocalchi: tanto che nel 2016 le due parteciparono a un programma che la evocava piuttosto esplicitamente fin dal titolo, NemicAmatissima: in realtà, anche quell’occasione fu motivo di scontro tra le due.

Ma nelle ultime settimane, la rivalità tra Parisi e Cuccarini si è spostata su Twitter: Cuccarini ha infatti dato diverse interviste in cui ha espresso posizioni vicine a quelle del ministro dell’Interno Matteo Salvini, tanto che molti giornali hanno parlato di una sua “svolta sovranista”. In risposta, Parisi ha criticato Cuccarini: l’ultima volta giovedì pomeriggio, quando l’ha implicitamente accusata di non essere una ballerina.

Di Cuccarini si era parlato per un’intervista data a Oggi in cui aveva detto tra le altre cose che bloccare i flussi migratori non è di destra, ma «sacrosanto». Salvini aveva particolarmente apprezzato le sue parole, definendole su Twitter «di buonsenso». Nella stessa intervista, Cuccarini aveva detto: «Dobbiamo accettare il fatto che uomini e donne sono diversi, seppur complementari. Se ci sono più uomini ai vertici è perché sono più predisposti».

Ma Cuccarini aveva già fatto sapere di apprezzare il governo, e in particolare la Lega, in un’intervista alla Verità dello scorso ottobre, in cui aveva detto di leggere con interesse il presidente della Rai Marcello Foa, e gli economisti euroscettici Alberto Bagnai e Paolo Savona. Qualche settimana dopo, Parisi aveva rimproverato Salvini per aver attribuito erroneamente la sua canzone “Cicale” a Cuccarini durante una trasmissione televisiva. Parisi, che è di origini statunitensi, l’aveva scherzosamente accusato di «eccesso di italianismo».

Ma quelli degli ultimi mesi sono solo gli ultimi sviluppi di una rivalità che va avanti dagli anni Ottanta, nonostante le due conduttrici abbiano più volte cercato di ridimensionarla. Parisi ha sei anni in più di Cuccarini, e diventò famosa qualche anno prima: dal 1979 fu infatti la ballerina di punta e co-conduttrice di Fantastico, un varietà molto seguito di Rai Uno peraltro condotto anche da Beppe Grillo. Continuò per quattro stagioni, l’ultima delle quali fu condotta da Pippo Baudo: secondo le principali ricostruzioni, fu lui a decidere di sostituirla con Cuccarini, che negli anni precedenti era stata ballerina di fila (cioè di supporto) proprio nel corpo di ballo di Parisi.

Con quella sostituzione cominciò la rivalità, che loro due hanno sempre definito un’invenzione dei giornali, e che però in tempi più recenti hanno in parte ammesso. Cuccarini, per esempio, aveva detto che «da 0 a 10» la loro rivalità era «a 3», spiegando che «nel 1984 Heather, strepitosa, faceva Fantastico, l’anno dopo al suo posto c’ero io; è chiaro che una base per la rivalità, che pure fu montata, c’era. Poi eravamo due tipi, lei peperino, internazionale, io italiana ed ero la ragazza che tra tante ce la fa, e il Paese era pieno di storie come la mia». Anche Parisi in passato aveva precisato che lei e Cuccarini sono due persone molto diverse: «siamo esattamente agli antipodi, per stili di vita, per modo di ballare, per carattere e per convinzioni personali». Parisi, per esempio, ha più volte espresso posizioni femministe, e nel 2015 criticò Cuccarini per aver detto che «i bambini non si toccano», in riferimento alle adozioni gay.

Nel dicembre del 2016, su Rai Uno andò in onda NemicAmatissima, una trasmissione di varietà che giocava proprio su questa rivalità, condotta da entrambe. Dopo il programma, però, Parisi si lamentò sul suo blog che le sue proposte erano state bocciate, che varie parti a lei dedicate erano state tagliate e che alla fine si era sentita «un’ospite» del programma. Cuccarini le augurò di «fare pace con se stessa», augurio al quale Parisi rispose con un video su Twitter nel quale fingeva di picchiarsi e al termine del quale mostrò il dito medio.

Quest’anno, Cuccarini ha partecipato alla fiction di Mediaset L’isola di Pietro, mentre Parisi è entrata nella giuria del talent di Canale 5 Amici.