• Mondo
  • venerdì 7 dicembre 2018

L’Australia ha approvato la legge per avere accesso alle chat criptate

L’Australia ha approvato una discussa legge per dare alla polizia e ai servizi segreti accesso alle chat criptate di applicazioni come WhatsApp e iMessage. La legge era stata fortemente criticata dalle grandi società di tecnologia, che ora saranno obbligate a fornire assistenza, decrittando i messaggi o sviluppando programmi appositi per la polizia, quando richiesto. Il governo australiano ha detto che la legge – la prima del suo genere al mondo – servirà a sventare eventuali attacchi terroristici e a combattere il crimine. Anche il Partito Laburista, all’opposizione, ha votato a favore della legge nonostante abbia detto di nutrire ancora «dubbi legittimi», soprattutto per quanto riguarda la sicurezza e la privacy degli utenti.

L'Apple Store a Sydney. (AP Photo/Rob Griffith)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.