• Sport
  • lunedì 3 dicembre 2018

Luka Modric ha vinto il Pallone d’Oro

Il centrocampista del Real Madrid è il primo giocatore croato ad aver ricevuto il più importante premio individuale del calcio internazionale

Luka Modric con il Pallone d'Oro al Grand Palais di Parigi (FRANCK FIFE/AFP/Getty Images)

La rivista francese France Football ha assegnato il Pallone d’Oro 2018, il più prestigioso riconoscimento individuale del calcio professionistico europeo, a Luka Modric, centrocampista croato del Real Madrid. Per Modric — che era favorito e già da alcuni giorni veniva dato come vincitore — questo è il primo Pallone d’Oro in carriera. Per la prima volta negli ultimi dieci anni il premio non è stato assegnato né a Lionel Messi né a Cristiano Ronaldo, i due fuoriclasse che stanno segnando l’attuale epoca calcistica e che lo hanno vinto cinque volte a testa dal 2008. In questa edizione Ronaldo si è classificato secondo e Messi quinto. Il francese Antoine Griezmann, invece, è arrivato terzo.

Modric ha 33 anni, è al Real Madrid dal 2012 e da tempo è ritenuto uno dei migliori centrocampisti al mondo. È stato premiato con il Pallone d’Oro per la grande carriera avuta fin qui, iniziata nelle giovanili della Dinamo Zagabria e culminata nell’ultima annata con la terza Champions League vinta di fila con il Real Madrid (la quarta in carriera) e poi con lo storico secondo posto ottenuto ai Mondiali in Russia con la nazionale croata, di cui è capitano. Modric è il primo calciatore croato premiato con il Pallone d’Oro. Fino ad oggi il suo connazionale ad esserci arrivato più vicino era stato esattamente vent’anni fa Davor Suker, ex giocatore del Real Madrid e oggi presidente delle federcalcio croata.

Il Pallone d’Oro è stabilito in base al voto di 173 giornalisti provenienti da tutto il mondo, i quali possono votare cinque calciatori tra i trenta ammessi alla lista finale, dando cinque punti alla loro prima scelta, quattro alla seconda e così via. Per l’Italia vota Paolo Condò, giornalista opinionista di Sky Sport e della Gazzetta dello Sport. Fino a tre anni fa all’assegnazione del Pallone d’Oro partecipava anche la FIFA. Dal 2016 però il premio è ritornato sotto l’organizzazione esclusiva di France Football, mentre la FIFA ha stabilito un suo riconoscimento parallelo, che è stato assegnato lo scorso settembre, sempre a Modric.

Il “numero 10” venuto dal nulla

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.