• Mondo
  • venerdì 30 Novembre 2018

Sono stati trovati almeno altri 80 cetacei spiaggiati in Nuova Zelanda, 51 sono morti

Giovedì è stato trovato un gruppo di 80-90 globicefali – cetacei della famiglia dei delfinidi simili a piccole balene – spiaggiati in Nuova Zelanda, a Hanson Bay, sulle Chatham Islands; 50 di loro erano morti, uno è stato soppresso mentre altri sono riusciti a tornare in mare. Soltanto una settimana fa erano stati trovati su un’altra spiaggia del Paese – Mason Bay sulla Stewart Island, un’isola remota e scarsamente popolata – più di 145 globicefali: alcuni erano già morti, gli altri sono stati soppressi perché le strutture per curarli erano troppo lontane o per le loro condizioni di salute troppo compromesse. Nell’ultima settimana quindi quasi 200 globicefali sono morti spiaggiati in Nuova Zelanda.

Mason Bay, Stewart Island, Nuova Zelanda (Department of Conservation via AP)