• TV
  • lunedì 26 novembre 2018

Cosa c’è stasera in TV

Per chi ha voglia di cinema è la serata perfetta, ce n'è per tutti o quasi: tre film di Bertolucci, uno d'azione, due grandi classici, il primo "Predator" e "Jurassic Park"

Stasera la tv offre una programmazione di tutto rispetto per chi vorrebbe vedere un film, anche perché è stata arricchita di molti titoli diretti da Bernardo Bertolucci, morto stamattina a 77 anni. Il consiglio, quindi, è spostare eventuali impegni del lunedì, e prepararsi a una serata cinema vecchio stile (di quelle in cui il film non lo scegli tra le centinaia di titoli di un catalogo digitale): trovate due vecchi classici, e poi Predator, Jurassic Park e un film d’azione con Paul Walker per chi ha voglia di un po’ di sparatorie. In alternativa ci sono Report e una nuova serie della Rai con Claudio Amendola.

Rai Uno

21.30 – Nero a metà
Secondo episodio della nuova serie Rai, prodotta in collaborazione con Netflix: i protagonisti sono Claudio Amendola e Miguel Gobbo Diaz, che rispettivamente interpretano i poliziotti Carlo e Malik, molto diversi tra loro ma che si ritrovano a dover lavorare insieme.

Rai Due

21.20 – La tragedia di un uomo ridicolo
Rai Due ricorda Bertolucci con questo suo film del 1981, in cui Ugo Tognazzi interpreta un industriale caseario il cui figlio viene rapito.

Rai Tre

21.15 – Report
Nuova puntata del programma di inchieste condotto da Sigfrido Ranucci. Stasera si parlerà di tecnologia, tema centrale della puntata, ma anche della sicurezza dei dispositivi medici.

Rete 4

21.25 – Quarta Repubblica
Nuova puntata del programma di approfondimento condotto dal giornalista Nicola Porro.

Canale 5

21.20 – Grande Fratello VIP
Nuova puntata della nuova edizione dello storico reality show, condotto da Ilary Blasi, in cui un gruppo di persone vive segregato all’interno di una casa piena di telecamere, nella versione in cui i partecipanti sono scelti tra persone famose. Più o meno, famose.

Italia Uno

21.25 – Brick Mansion
Come ogni lunedì Italia Uno propone un film d’azione. Stasera Brick Mansion, con Paul Walker, famoso per aver interpretato Brian O’ Conner nella saga Fast and Furious e morto nel 2013, un anno prima dell’uscita di questo film. Brick Mansion racconta delle vicende criminali in una Detroit del futuro prossimo.

La7

21.25 – Piccolo Buddha
Anche La7 ha deciso di cambiare programmazione per ricordare la morte di Bertolucci. Stasera trasmetterà Piccolo Buddha, film del 1993 con Keanu Reeves che racconta sia la storia antica di Siddharta Gautama che quella di Jesse, bambino di Seattle portato in Bhutan perché ritenuto la reincarnazione del Lama Dorje.

TV8

21.25 – Agente 007 – La spia che mi amava
Decimo film della saga di James Bond, il terzo con protagonista Roger Moore. In questo episodio Bond deve ritrovare due sommergibili nucleari scomparsi, uno sovietico e uno britannico. I gadget di Q anche stavolta sono notevoli.

Rai 4

21.05 – Predator
Diretto da John McTiernan (lo stesso di Die Hard) e con Arnold Schwarzenegger. Quando uscì ottenne un grande successo, ed è famoso anche per un altro motivo: tre degli attori presenti nel film, negli anni successivi, si sono candidati come governatori di tre stati degli Stati Uniti, e due di loro hanno pure vinto (di Schwarzenegger sapete tutti, per l’altro bisogna essere un po’ esperti).

Rai Movie

21.10 – Il ritorno dei magnifici sette
Film del 1966, seguito del celebre I magnifici sette, di nuovo con Yul Brynner, il quale chiese esplicitamente che Steve McQueen, con cui aveva recitato nel film precedente, non facesse parte del cast. L’evento che innesca la trama, in questo caso, è il rapimento di uno dei membri della banda dei magnifici sette, che deve essere liberato. Per questo Yul Brynner riformerà la banda trovando nuovi componenti.

Iris

21.05 – Il tè nel deserto
Anche su Iris un titolo firmato da Bertolucci: Il tè nel deserto, del 1990 con John Malkovich. Racconta di un avventuroso viaggio nel deserto del Sahara fatto da tre americani nel 1947.

 

Venti

21.05 – Jurassic Park
Chi negli anni Novanta era bambino, o adolescente, probabilmente non si stancherà mai del fatto che Jurassic Park venga ciclicamente riproposto nella programmazione televisiva; inoltre, è stato uno dei primi film a usare bene la computer grafica e per questo si può rivedere nel 2018 senza provare quella sensazione un po’ straniante di quando si guardano gli effetti speciali nei vecchi film.

“Jurassic Park” ha lasciato un segno

Sky

Sky Cinema Uno

21.15 – American Assassin