• Sport
  • sabato 24 novembre 2018

L’Italia di rugby è stata battuta 66-3 dalla Nuova Zelanda nell’ultimo test match di novembre

La Nazionale maschile di rugby ha perso 66-3 contro la Nuova Zelanda nel suo ultimo test match autunnale, giocato sabato pomeriggio allo Stadio Olimpico di Roma. Contro i campioni del mondo in carica l’Italia non ha potuto fare granché e non è mai stata veramente in partita: ha chiuso il primo tempo in svantaggio 31-3 e nella ripresa ha subito altri trentacinque punti. Gli All Blacks hanno segnato dieci mete, cinque per tempo: una di TJ Perenara, tre di Damian McKenzie, una di Ngani Laumape, quattro di Jordie Barrett e una di suo fratello Beauden, che domani potrebbe essere eletto miglior rugbista al mondo per il terzo anno consecutivo. Gli unici tre punti dell’Italia sono stati segnati nel primo tempo con un calcio di punizione di Tommaso Allan. Per entrambe le squadre la partita di oggi ha segnato la fine della stagione: l’Italia l’ha conclusa ottenendo una vittoria e tre sconfitte nei test match autunnali — come previsto — mentre per gli All Blacks è stata la seconda vittoria in tre partite. Italia e Nuova Zelanda si incontreranno nuovamente fra un anno nella fase a gironi della Coppa del Mondo in Giappone.

(AP Photo/Gregorio Borgia)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.