• Cultura
  • venerdì 16 Novembre 2018

È morto lo scrittore e sceneggiatore William Goldman

Aveva 87 anni, aveva vinto l'Oscar per "Butch Cassidy" e "Tutti gli uomini del presidente" e aveva scritto "Il maratoneta" (libro e film)

È morto a 87 anni lo scrittore e sceneggiatore William Goldman, vincitore dell’Oscar per aver scritto Butch CassidyTutti gli uomini del presidente. Nel primo caso era una sceneggiatura originale, nel secondo una sceneggiatura non originale, scritta a partire dall’omonimo libro dei giornalisti Bob Woodward e Carl Bernstein. Goldman è morto nella sua casa di New York, per le complicazioni dovute a un tumore al colon.

Goldman aveva scritto anche le sceneggiature di Detective’s Story, La fabbrica delle mogli, Il maratoneta, La storia fantastica e Misery non deve morire (in alcuni casi adattando per il cinema romanzi di cui era stato autore). Era noto anche per una sua frase spesso citata: «nessuno sa niente», scritta in Adventures in the Screen Trade.

Goldman era uno sceneggiatore particolarmente versatile, capace di passare da film western come Butch Cassidy a film politici come Tutti gli uomini del presidente. Ma era stato anche autore di storie drammatiche, d’avventura o con momenti divertenti. Nel 2015 gli chiesero come facesse a passare con così tanta facilità da un genere all’altro. Rispose: «Incroci le dita e non smetti mai». Oltre a scrivere romanzi e sceneggiature, Goldman ha anche scritto alcuni libri sul mondo del cinema, raccontandone la storia e le evoluzioni.

(Ray Amati/Getty Images)