Il governo ha nominato l’astrofisico Piero Benvenuti commissario straordinario dell’Agenzia Spaziale Italiana

Il governo italiano ha nominato il commissario straordinario dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI): è l’astrofisico Piero Benvenuti, che ha 72 anni e ha insegnato per molto tempo all’Università di Padova. Benvenuti guiderà l’agenzia fino a quando sarà nominato il nuovo presidente, che sarà selezionato con un bando del ministero dell’Istruzione. Benvenuti prenderà il posto di Roberto Battiston, rimosso a sorpresa la settimana scorsa dal governo, che non ha fornito spiegazioni sulla sua decisione. Battiston era stato nominato dal governo di centrosinistra e ha accusato i partiti della maggioranza, Lega e Movimento 5 Stelle, di averlo rimosso per ragioni politiche.

Nella sua carriera, Benvenuti è stato Presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) dal 2004 al 2007 e ha collaborato come divulgatore scientifico per il Corriere della Sera e con il tg scientifico Leonardo. Benvenuti è cattolico e in queste ore sta circolando un’intervista che diede nel 2009 e in cui spiegava che la scienza dovrebbe «accettare il dialogo» con la teologia, «nel rispetto reciproco delle idee».

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.