La cattedrale di Washington. (DANIEL SLIM/AFP/Getty Images)
  • Mondo
  • sabato 1 settembre 2018

La cerimonia funebre per John McCain in diretta streaming

Comincerà alle 16 alla cattedrale di Washington DC, e parleranno anche Barack Obama e George W. Bush

La cattedrale di Washington. (DANIEL SLIM/AFP/Getty Images)

Alle 16 di sabato comincerà la cerimonia funebre in memoria di John McCain, senatore Repubblicano statunitense tra i più stimati e importanti protagonisti della politica americana degli ultimi trent’anni, morto lo scorso 25 agosto a 81 anni. La cerimonia, che sarà privata, si terrà alla cattedrale di Washington D.C., e sono previsti i discorsi degli ex presidenti Barack Obama e George W. Bush. Non è il vero e proprio funerale, che si è tenuto giovedì a Phoenix, in Arizona, lo stato di McCain: alla cerimonia era intervenuto anche l’ex vicepresidente Joe Biden, amico di McCain, che ha tenuto un commosso e apprezzato discorso.

La salma è stata poi trasportata ieri a Washington, al Campidoglio, dove amici, colleghi e poi il pubblico hanno potuto rendere omaggio. Sarà poi sepolta domani all’Accademia della Marina di Annapolis, in Maryland. A partire dalle 14.30 è prevista la processione che seguirà la bara fino alla cattedrale.

McCain, hanno scritto i giornali americani, ha pianificato il suo funerale fin dalla diagnosi del tumore al cervello, inserendo tra le richieste quella che non partecipasse il presidente Donald Trump, del quale fu tra i più attivi e duri critici nel Partito Repubblicano. A rappresentare l’amministrazione Trump ci sono stati il vicepresidente Mike Pence, che ha parlato venerdì al Campidoglio, mentre alla cerimonia di sabato ci saranno il chief of staff John Kelly, il segretario della Difesa James Mattis e il consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.