• Sport
  • sabato 1 settembre 2018

Come abbonarsi a Dazn per vedere la Serie A

Le cose da sapere sul servizio che trasmette in esclusiva tre partite di Serie A a turno: oggi ci sono Parma-Juventus e la Serie B

(Dazn)

Tra oggi e domani si giocheranno le partite della terza giornata di Serie A, che da quest’anno sono visibili in parte su Sky e in parte su Dazn, un operatore che trasmette solo in streaming e fino all’anno scorso non era presente sul mercato italiano. Le partite di Dazn in esclusiva per questa giornata sono Parma-Juventus (sabato sera), Udinese-Fiorentina e Chievo-Empoli (domenica). Ci si può iscrivere tramite l’applicazione per mobile o a questo link. Dall’iscrizione partirà automaticamente un mese di prova gratuita, al termine del quale il servizio addebiterà automaticamente sul metodo di pagamento fornito al momento dell’iscrizione l’importo di 9,99 al mese. Dazn non prevede alcun vincolo contrattuale e l’abbonamento si può disdire in qualsiasi momento, anche durante il mese di prova gratuita.

Dazn ha stretto anche degli accordi con Sky, Mediaset Premium e TIM per favorire l’accesso al servizio ai loro clienti. Gli abbonati a Sky potranno acquistare degli abbonamenti scontati, con prezzi più vantaggiosi per chi fa abbonamenti più lunghi di un mese: un mese di Dazn costerà 7,99 euro anziché 9,99 mentre il pacchetto da 9 mesi costerà 59,99 euro anziché 89,91. Le partite di Dazn saranno visibili in streaming online anche agli abbonati a Mediaset Premium, tramite TV, smartphone, tablet e pc, e TIM che ha fatto un accordo per offrire ad alcuni suoi clienti, tramite TIM Party, due mesi gratuiti di Dazn.

È bene però sapere che la trasmissione delle prime partite di Serie A su Dazn ha avuto qualche problema. Nella prima giornata il servizio ha avuto dei guasti tecnici, come poi spiegato dal suo amministratore delegato. Per le partite successive la trasmissione streaming delle partite è migliorata e non si sono rilevati altri grossi problemi. Per guardare le partite su Dazn, tuttavia, è consigliato avere una buona connessione internet che garantisca una velocità di download di almeno 2.4 Mbps. La velocità di download delle connessioni si può misurare facilmente sul sito di Fast, un servizio fornito di Netflix e consigliato da Dazn, o su Speedtest. Da mobile invece è consigliata una connessione Wi-Fi rispetto alla rete cellulare.

Come si legge sul sito della piattaforma, Dazn fornisce streaming video in HD e seleziona automaticamente la migliore qualità video disponibile per il dispositivo e la velocità di connessione. Il sito suggerisce una velocità di download pari a 2.4 Mbps per una risoluzione standard, 3.5 Mbps per l’alta definizione, 6.5 per l’alta definizione e frame rate elevati e infine 8.0 Mbps per la più alta qualità video e dei frame rate elevati. Attenti, però, perché il fatto che abbiate sottoscritto un abbonamento Internet a 20 Mbps, per esempio, non vuol dire che navighiate sempre a 20 Mbps: la soglia indicata dai contratti è una soglia massima, non un minimo garantito.

Per la stagione 2018/2019 il servizio offre tre partite per ciascuna giornata di Serie A: l’anticipo del sabato alle 20.45, la partita della domenica alle 12.30 e una di quelle alle 15.00. Oltre alla Serie A l’abbonamento a DAZN comprende Serie B, Liga spagnola, Ligue 1 e Ligue 2 francesi, FA Cup e Coppa di lega inglese, la Coppa Libertadores e la Coppa Sudamericana. Nell’offerta sono inclusi baseball MLB, rally, boxe, rugby, hockey NHL e la UFC.

Mostra commenti ( )