• Sport
  • domenica 12 agosto 2018

Jorge Lorenzo ha vinto il Gran Premio d’Austria di MotoGP

A Spielberg, dopo essere partito dalla terza posizione, Lorenzo è riuscito a riprendere Marquez in testa alla gara e poi a concludere davanti a tutti

Jorge Lorenzo durante il Gran Premio d'Austria di MotoGP (Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Jorge Lorenzo, pilota spagnolo della Ducati, ha vinto il Gran Premio d’Austria, corso domenica pomeriggio a Spielberg sul circuito Red Bull Ring. Era l’undicesima gara del Motomondiale, e Lorenzo è riuscito a tornare alla vittoria — la terza nel 2018 — a circa due mesi dall’ultima. Dietro Lorenzo si sono piazzati Marc Marquez della Honda e il compagno alla Ducati Andrea Dovizioso, partiti tutti dalla prima fila. Per la Ducati questa è la terza vittoria nelle ultime tre edizioni del Gran Premio d’Austria, che si conferma la pista preferita dalle moto italiane. Per Lorenzo invece è la prima vittoria al Red Bull Ring.

L’ordine di arrivo del Gran Premio d’Austria:

1) Jorge Lorenzo (Ducati)
2)
 Marc Marquez (Honda)
3) Andrea Dovizioso (Ducati)
4) Cal Crutchlow (Honda)
5) Danilo Petrucci (Ducati)
6) Valentino Rossi (Yamaha)
7) Dani Pedrosa (Honda)
8) Alex Rins (Suzuki)
9) Johann Zarco (Yamaha)
10) Alvaro Bautista (Ducati)
11) Tito Rabat (Ducati)
12) Maverick Vinales (Yamaha)
13) Andrea Iannone (Suzuki)
14) Bradley Smith (KTM)
15) Takaaki Nakagami (Honda)
16) Hafizh Syahrin (Yamaha)
17) Aleix Espargaro (Aprilia)
18) Jack Miller (Ducati)
19) Franco Morbidelli (Honda)
20) Karel Abraham (Ducati)
21) Thomas Luthi (Aprilia)

Marquez è partito in testa e ci è rimasto fin dai primi giri, cercando di spingere il più possibile per staccare subito i suoi due rivali principali, i piloti della Ducati Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo. Ci è riuscito: facendo registrare i giri più veloci ha staccato sia Dovizioso che Lorenzo. I tre piloti di testa hanno creato rapidamente il vuoto dietro di loro, dimostrando ancora una volta la superiorità delle loro moto. Nelle retrovie, Valentino Rossi ha impiegato circa cinque giri per portarsi dalla quattordicesima posizione da cui era partito all’ottava, bloccandosi lì per diversi giri per poi concludere in sesta posizione. Negli ultimi dieci giri il distacco tra le due Ducati inseguitrici e Marquez è diminuito e ha dato inizio a un lungo duello tra Lorenzo e Marquez. Dopo sorpassi e controsorpassi, Lorenzo è riuscito a tagliare il traguardo per primo sfruttando la maggior velocità della Ducati sui rettilinei.

Jorge Lorenzo sul podio del Gran Premio d’Austria (ERWIN SCHERIAU/AFP/Getty Images)

Grazie alla vittoria di oggi, Lorenzo è salito in terza posizione nella classifica generale, dove ora ha un punto in più del compagno di squadra Dovizioso. Marquez rimane in testa e con il secondo posto ha aumentato il distacco su Rossi.

1) Marc Marquez – 201
2) Valentino Rossi – 142
3) Jorge Lorenzo – 130
4) Andrea Dovizioso – 129
5) Maverick Vinales – 113

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.