• Mondo
  • giovedì 5 luglio 2018

Il 25 e il 26 luglio ci sarà un nuovo sciopero degli aerei di Ryanair

È stato annunciato uno sciopero del personale navigante di cabina e del personale a terra di Ryanair, compagnia aerea low cost irlandese, per mercoledì 25 e giovedì 26 luglio in Italia, Spagna, Portogallo e Belgio. Poco prima era stata annunciata la decisione di 100 piloti di Ryanair con base in Irlanda di scioperare giovedì 12 luglio.

I rappresentanti del personale di Ryanair hanno spiegato che non è stato fatto nessun progresso dallo scorso dicembre, quando – in seguito alla scelta dei sindacati di diversi paesi europei di scioperare a pochi giorni dall’inizio delle vacanze di Natale – la compagnia aerea riconobbe i sindacati come interlocutori per le trattative di lavoro per la prima volta nei suoi 32 anni di storia.

Questa settimana la sigla sindacale ITF ha presentato a Ryanair una lista di rivendicazioni contrattuali contro la precarietà, per un miglioramento delle condizioni economiche, della sicurezza e della cultura del posto di lavoro. Il personale di Ryanair ha detto di non aver ricevuto alcuna risposta dalla compagnia, e di aver quindi deciso di indire lo sciopero.

Come funziona una compagnia low cost

(JENS-ULRICH KOCH/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.