Antoine d’Agata Nuevo Laredo, Messico, 1991 (© Antoine d’Agata / Magnum Photos) «LIBERA VOLONTÀ. La fotografia è considerata uno strumento per portare prospettive visive diverse nel mondo; ma prima di tutto è una strategia adatta a formare la conoscenza della vita mentre la viviamo. Io mantengo una volontà indipendente mostrando l'intimità delle esperienze fisiche e mentali, abbracciando la violenza contemporanea, generando una posizione adeguata nell'ordine sociale e nel vuoto esistenziale. L'atto di fotografare non accetta compromessi. Richiede di spingere più in là i limiti fisici della vita, cercando senza posa di possedere il mondo attraverso le immagini, con la consapevolezza che ogni gesto è un colpo alla tentazione di cedere alla consolazione. L'arte può essere soltanto sovversiva, ateistica e immorale: un antidoto brutale alla spettacolare infezione che neutralizza lo spirito e instilla la morte. Sotto il sigillo dell'eccesso e del disordine vivo secondo coscienza e mi mescolo con la parte maledetta del mondo, apparentemente invisibile. Sto dalla parte del bello e del male e vado incontro all'insoddisfazione come unica verità, nel movimento infinito del desiderio»

La vendita speciale delle fotografie di Magnum sulla libertà

L'agenzia fotografica più famosa al mondo ha selezionato 70 immagini che fino a venerdì potete comprare a 85 euro l'una

Magnum – la prestigiosa agenzia fotografica fondata dai fotografi Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, George Rodger e David Seymour nel 1947 – ha organizzato una vendita speciale di fotografie selezionate tra quelle di 70 suoi fotografi, firmate e accompagnate da una riflessione dell’autore; sono in formato quadrato 15,24 cm x 15,24 cm e costano 100 dollari l’una (circa 85 euro). La vendita dura solo cinque giorni e terminerà venerdì 8 giugno a mezzanotte, ora italiana. È l’occasione per celebrare i 50 anni dal Sessantotto, anno di grandi ribellioni, proteste giovanili e marce per i diritti civili, in America come in buona parte dell’Occidente.

Il tema che accomuna le fotografie scelte è la libertà, esplorata in tante sue sfumature: artistica, sessuale, politica, quella degli animali selvaggi e di chi rivendica di essere se stesso, che sia popolare o emarginato. La libertà e lo spirito anticonformista e quasi rivoluzionario hanno sempre connaturato Magnum e il lavoro dei suoi fotografi, che hanno raccontato le grandi insurrezioni e dichiarazioni di indipendenza del XX secolo, le trasformazioni sociali e politiche e la liberazione da qualsiasi forma di dittatura. Potete scegliere un ritratto di Martin Luther King di Leonard Freed, un momento della storica marcia da Selma a Montgomery di Bruce Davidson, l’abbraccio di due fratelli divisi per anni dal muro di Berlino di Ian Berry, e una donna dai capelli rossi al volante di un’auto, ritratta da Martin Parr. Di seguito trovate una selezione delle immagini in vendita, che potete comprare sul negozio di Magnum, qui.