(Andreas Rentz/Getty Images)

Harvey Weinstein sarà arrestato

Il produttore di Hollywood accusato di violenze da decine di donne si consegnerà agli investigatori di New York che seguono il suo caso, scrivono i giornali americani

(Andreas Rentz/Getty Images)

Harvey Weinstein, il noto produttore di Hollywood accusato di violenze e molestie da decine di donne, si consegnerà domani agli investigatori di New York che stanno seguendo il suo caso. Lo scrivono i principali giornali americani, fra cui New York Times e Wall Street Journal, citando diverse fonti. Nella giustizia americana accordi del genere fra procuratori e indagati sono comuni per evitare azioni a sorpresa quando non sono ritenute necessarie: Weinstein sarà probabilmente incriminato formalmente, arrestato e liberato su cauzione.

Weinstein è sotto inchiesta del procuratore distrettuale di Manhattan dall’ottobre del 2017, cioè da quando i giornali americani pubblicarono le prime accuse nei suoi confronti. Stando alle informazioni del New York Times, a Weinstein verranno formalizzate le accuse di violenze nei confronti di almeno una persona, la cantante Lucia Evans, che ha raccontato che Weinstein la obbligò a un rapporto orale durante un incontro di lavoro avvenuto nel 2004. Non è chiaro se domani Weinstein verrà formalmente accusato di altre violenze.

Al momento Weinstein è sotto inchiesta per reati simili anche a Londra e Los Angeles. I suoi avvocati non hanno ancora commentato la notizia; il Wall Street Journal ricorda che qualche giorno fa Weinstein ha negato di nuovo le accuse di violenze tramite uno dei suoi avvocati.