La direzione nazionale del Partito Democratico ha confermato la fiducia al segretario Maurizio Martina

La direzione nazionale del PD ha confermato all’unanimità la fiducia al segretario “reggente” Maurizio Martina, che nei giorni scorsi aveva minacciato le dimissioni a causa delle interferenze dell’ex segretario Matteo Renzi nella guida del partito. La direzione ha anche confermato che il PD non è disposto ad appoggiare governi del Movimento 5 Stelle guidati dal capo politico Luigi Di Maio, né della Lega, guidati dal segretario Matteo Salvini.

La direzione nazionale è il principale organo di indirizzo politico del PD. È composta da circa duecento membri divisi all’incirca a metà tra chi sostiene l’ex segretario Matteo Renzi e chi supporta i suoi avversari, come  il ministro della Cultura Dario Franceschini e quello della Giustizia Andrea Orlando. Da giorni si temeva che la direzione avrebbe potuto dividersi sull’indirizzo politico da adottare. Alla fine ha prevalso la linea unitaria e la direzione ha votato all’unanimità la relazione del segretario Martina, confermandogli così la fiducia.

Chi è chi nel Partito Democratico

(TIZIANA FABI/AFP/Getty Images)