• Cultura
  • mercoledì 18 aprile 2018

Le foto di Palazzo Citterio restaurato, infine

Dopo quasi 40 anni di quasi abbandono, investimenti e progetti falliti: ospiterà una parte della collezione della Pinacoteca di Brera

L’ultima volta che i milanesi hanno sentito parlare di Palazzo Citterio è stata probabilmente nel 2012, quando dopo essere stato vuoto e semi-abbandonato per 30 anni, lo storico edificio settecentesco del centro di Milano fu occupato dagli attivisti di MACAO, di cui in quei giorni si parlava molto. Gli occupanti furono presto sgomberati, e oggi – dopo oltre due anni di restauro e quasi 40 di chiusura e progetti falliti – Palazzo Citterio sarà riaperto al pubblico. Ospiterà – tra qualche mese – parte della collezione della Pinacoteca di Brera, quella dell’arte del Novecento, sale conferenza, e spazi per esposizioni temporanee. Da oggi a venerdì 20 aprile, intanto, i nuovi spazi restaurati si potranno visitare gratuitamente.

Costruito nella prima metà del 1700 come residenza nobiliare, Palazzo Citterio fu acquistato negli anni Settanta dallo stato, che pagò 1 miliardo e 104 milioni di lire all’allora proprietario, il conte Giannino Citterio. L’idea – racconta Repubblica – era dall’inizio quella di farne un nuovo museo che raccogliesse le molte donazioni d’arte che in quegli anni stava ricevendo la Pinacoteca di Brera. Le cose però, non funzionarono: successivi progetti e investimenti sono sempre stati lasciati a metà, compresa la grande ristrutturazione iniziata negli anni Ottanta dal famoso architetto James Stirling. Nel 2010, quando il palazzo fu straordinariamente aperto per una mostra organizzata dalla fondazione Trussardi, la situazione era di «pavimenti senza pavimentazione e tubi a vista che si intrecciano: un grande cantiere interrotto».

Nel 2012, dopo l’occupazione, furono stanziati dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) i fondi per il nuovo restauro, che si è concluso poche settimane fa. Palazzo Citterio si trova in via Brera al civico 12/14, vicino all’Orto botanico di Milano. Potrà essere visitato il 18, 19 e 20 aprile, tra le 17:30 e le 20, gratuitamente: mercoledì alle 17:30 verrà presentato il volume Palazzo Citterio verso la Grande Brera, pubblicato da SKira, che racconta la storia del restauro accompagnata dalle fotografie di Maurizio Montagna.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.