• Mondo
  • giovedì 29 marzo 2018

Nel 2016 in Germania il livello di natalità è aumentato del 7 per cento

Il più alto in vent'anni, grazie a una maggiore presenza di migranti e al contemporaneo miglioramento delle condizioni economiche del paese

Nel 2016 in Germania si è registrato il livello di natalità più alto degli ultimi vent’anni circa, a cui hanno contribuito la presenza di migranti arrivati nel paese e il miglioramento delle condizioni economiche in generale. L’istituto demografico Destatis ha pubblicato un rapporto mercoledì 28 marzo: i nuovi nati sono 792.131, con un aumento complessivo del 7 per cento rispetto all’anno precedente. Il numero di nascite è aumentato nel 2016 per il quinto anno consecutivo e ha raggiunto il livello del 1996.

Nel 2016 la media delle nascite in Germania è stata di 1,59 bambini per donna, il livello più alto dal 1973 (in Italia la media, che è una delle più basse d’Europa è pari a 1,34 bambini per donna, mentre la media europea è di 1,60). Il numero di bambini nati da cittadini tedeschi è aumentato del 3 per cento nel 2016, con un numero complessivo di nuovi nati pari a 607.500. Le nascite da donne straniere (italiane comprese) sono state 184.660, con un aumento del 25 per cento rispetto al 2015. In Italia, nel 2016 sono nati 474 mila bambini ed è stato battuto il record negativo di nascite che risaliva all’anno precedente (486 mila): la riduzione delle nascite è stata del 2,4 per cento.

Il grafico qui sotto mostra le nascite complessive in Germania dal 2011 al 2016 (prima riga), le nascite da madri di nazionalità tedesca (seconda riga) e quelle da madri non tedesche (terza riga). Nel resto dello schema sono specificate le nazionalità delle madri non tedesche.

Bambini sul passeggino alla fermata dell'autobus, Berlino, 2015 Sean Gallup/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.