La stazione della metropolitana Duomo a Milano (Claudio Furlan/LaPresse)
  • Italia
  • mercoledì 21 febbraio 2018

ATM sta mettendo il WiFi gratuito nella metropolitana di Milano

Da oggi è disponibile nella stazione Duomo, ma l'obiettivo è coprire tutte e 113 le stazioni

La stazione della metropolitana Duomo a Milano (Claudio Furlan/LaPresse)

L’Agenzia Trasporti Milanesi (ATM), la società che gestisce il trasporto pubblico di Milano, ha fatto sapere che da oggi è disponibile una rete WiFi gratuita nella stazione della metropolitana Duomo, e che presto lo sarà in altre stazioni.

ATM ha spiegato che è la prima sperimentazione di un progetto più ampio da realizzare insieme a Fastweb: l’obiettivo è coprire tutta la rete della metropolitana di Milano (quattro linee, 113 stazioni) con una connessione Internet gratuita. Già nel mese di marzo ATM prevede di poter attivare la rete nella stazione di San Babila (M1), e ad aprile in quella di Cadorna (M1 e M2). Verrà attivata una sperimentazione anche sui mezzi di trasporto di superficie.

Come funziona

Nella conferenza stampa di presentazione del progetto, i dirigenti di ATM hanno detto che nella stazione Duomo sono stati installati 40 “access point”, dispositivi che permettono l’accesso wireless agli utenti, ciascuno dei quali può sostenerne 256 connessi contemporaneamente.

Si dovrebbe poter ricevere il segnale della rete sia dalla banchina lungo i binari sia dai mezzanini, gli ambienti seminterrati della stazione a cui si accede scendendo la prima rampa di scale (quelli in cui ci sono i tornelli, per intenderci). Il servizio è attivato in entrambe le parti della stazione Duomo, sia in quella della linea M1 che in quella della linea M3. Dopo avere effettuato una registrazione al servizio, la rete permette la navigazione illimitata a banda ultralarga per quattro ore al giorno. ATM ha spiegato che la velocità di collegamento nelle prime quattro ore può superare i 500 megabit al secondo; oltre le quattro ore si prosegue a 200 kilobit al secondo.

Come registrarsi

Dopo avere attivato la rete WiFi sul proprio smartphone, compare una pagina di benvenuto che – oltre a fornire indicazioni sul traffico delle linee metropolitane – permette di registrarsi. La creazione dell’account può essere completata anche tramite social network, ed è un procedimento che va fatto solo prima della prima navigazione. Quindi si riceve una password: una volta inserita nell’apposito campo del login si ha l’accesso alla rete.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.