• Italia
  • sabato 10 febbraio 2018

Le foto della manifestazione antifascista a Macerata

Hanno partecipato in ventimila, nonostante il sindaco avesse chiesto di rimandare ogni corteo

Un manifestante, il 10 febbraio a Macerata (ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

Si è svolta oggi a Macerata la manifestazione antifascista organizzata in seguito all’attentato fatto da Luca Traini, il neofascista che il 3 febbraio sparò dalla sua auto a diverse persone africane. La manifestazione di oggi era stata in forse per alcuni giorni, perché il sindaco di Macerata – Romano Carancini del Partito Democratico – aveva chiesto di annullare tutte le manifestazioni in programma per evitare «divisioni o possibili violenze». Nella serata del 9 febbraio la Questura di Macerata ha però deciso di autorizzare la manifestazione, che oggi si è quindi regolarmente svolta. Alla manifestazione hanno aderito diverse associazioni di sinistra; altre hanno preferito manifestare a Bologna, o a Milano. Secondo gli organizzatori, hanno partecipato almeno ventimila persone. Il PD non ha aderito alla manifestazione, e ha fatto sapere che nei prossimi giorni organizzerà un corteo antifascista a Roma.

Si stima che al corteo, che è stato aperto da uno striscione con scritto “Movimenti contro ogni fascismo e razzismo”, abbiano partecipato circa 10mila persone.

Mostra commenti ( )