La foto diffusa per errore da ANSA e da diversi siti italiani che mostra la Pierangela Tadini che non c'entra niente con l'incidente ferroviario di Pioltello
  • Italia
  • venerdì 26 Gennaio 2018

Lo sbaglio dei giornali su una delle vittime dell’incidente ferroviario di Milano

Per un caso di omonimia, la foto di una donna viva che non c'entrava nulla con l'incidente è stata presa da Facebook e inserita tra le immagini dei morti

La foto diffusa per errore da ANSA e da diversi siti italiani che mostra la Pierangela Tadini che non c'entra niente con l'incidente ferroviario di Pioltello

Diversi siti di news hanno pubblicato un’immagine che ritrae una donna di nome Pierangela Tadini, indicandola erroneamente come la foto di una delle tre donne morte nel grave incidente avvenuto ieri nel comune di Pioltello, vicino a Milano, dove un treno di Trenord è deragliato. La donna della foto non c’entra niente con l’incidente e non era nemmeno a bordo del treno nel momento del deragliamento, ma è un’omonima di una delle tre vittime: insieme a Ida Milanesi, 61 anni e Alessandra Giuseppina Pirri, 39 anni, ieri è morta Pierangela Tadini, di 50 anni.

Non è chiaro chi l’abbia diffusa per primo, ma la foto sbagliata è stata mostrata da diversi giornali, trasmessa in televisione e diffusa dall’agenzia fotografica ANSA. La cosa certa è che l’immagine è stata presa da Facebook, probabilmente dopo una semplice ricerca per nome, senza fare nessuna verifica e senza chiedere l’autorizzazione alla persona titolare dell’account (cosa che, sia per legge che per deontologia personale, non si può fare).

ANSA ha corretto oggi l’errore, segnalando sul suo sito che la foto diffusa il giorno prima non apparteneva a una delle vittime del deragliamento del treno

Uno dei giornali che hanno commesso l’errore è il Corriere della Sera, che fino a venerdì mattina ha lasciato sul proprio sito una foto presa dall’account Facebook che non appartiene a nessuna delle vittime dell’incidente.

La foto pubblicata dal Corriere e presa dall’account Facebook della Pierangela Tadini che non c’entra nulla con l’incidente ferroviario di Pioltello

È stata la stessa Pierangela Tadini – omonima di Pierangela Tadini morta nel deragliamento del treno – a scrivere sul suo account Facebook di stare bene, dopo che molte persone avevano pubblicato sulla sua bacheca vari messaggi di condoglianze, tra cui «RIP» (sigla diffusa dall’inglese “Rest in Peace”, cioè “riposa in pace”), «che la terra ti sia lieve Pierangela riposa in pace», eccetera. Il messaggio è stato pubblicato su uno dei molti account Facebook che appartengono a Tadini, alcuni non più in uso da anni. Tadini ha confermato di essere lei la donna mostrata nella foto diffusa erroneamente da diversi siti di news, e ha aggiunto di stare bene.

Posted by Pierangela Tadini on Montag, 22. Januar 2018

La donna morta nel deragliamento del treno a Pioltello abitava a Misano Gera d’Adda, in provincia di Bergamo, aveva 50 anni e al momento dell’incidente era a bordo del treno insieme alla figlia.