• Mondo
  • mercoledì 20 Dicembre 2017

È morto Bernard Law, il cardinale che a Boston coprì in modo sistematico decine di preti pedofili

È morto Bernard Law, il cardinale che coprì decine di preti pedofili a Boston. Law aveva 86 anni: era stato arcivescovo di Boston dall’11 gennaio 1984 fino al 23 dicembre 2002, quando si era dimesso dopo le inchieste sui preti pedofili del Boston Globe raccontate anche nel film del 2015 “Spotlight“. Nel 2002, sotto Giovanni Paolo II, Law si era preso tutte le colpe diventando il simbolo del “peccato interno alla Chiesa”, come aveva dichiarato Papa Ratzinger. Law aveva ammesso di non aver denunciato preti pedofili, limitandosi a mescolarli tra le diocesi e a inviare a Roma documenti poco chiari su cosa stesse succedendo. E non solo aveva protetto i preti pedofili, ma li aveva lasciati continuare ad abusare dei bambini come prima.

La morte di Law è stata comunicata dalla Santa Sede: era malato, hanno fatto sapere, ed era stato recentemente ricoverato a Roma. Law, da maggio 2004 a novembre 2011 e dopo la notizia delle inchieste, è stato arciprete della Papale Basilica Liberiana di Santa Maria Maggiore, a Roma.

Bernard Law a Roma il 15 aprile del 2005 (Franco Origlia/Getty Images)