• Cultura
  • mercoledì 25 ottobre 2017

È morto Severino Cesari, editor, fondatore di Stile Libero

Aveva 66 anni, era malato da molto tempo

È morto a Roma mercoledì Severino Cesari, uno dei più importanti editor ed esperti di editoria in Italia, fondatore insieme a Paolo Repetti di “Stile Libero“, la collana di Einaudi diventata un grande successo e una sorta di casa editrice dentro una casa editrice. Cesari era malato di cancro da più di cinque anni, aveva subito lunghe e dolorose cure e da tempo raccontava la sua malattia sulla sua pagina Facebook: prima, nel 2007 gli era stato trapiantato un rene. Era stato giornalista del Manifesto, critico letterario, autore di un noto libro-intervista con Giulio Einaudi e poi responsabile della pubblicazione di tantissimi libri di successo e rilievo per Stile Libero. Avrebbe compiuto 66 anni il 30 novembre.

La storia di Stile Libero

Severino Cesari in una foto del 1996 (Lapresse)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.