(ANSA/ETTORE FERRARI)

La Camera ha approvato il “Rosatellum”

La legge ha passato l'ultimo voto segreto con 375 voti a favore e 215 contrari, ora dovrà essere approvata anche dal Senato

(ANSA/ETTORE FERRARI)

La Camera ha approvato con 375 voti a favore e 215 contrari la nuova legge elettorale, il cosiddetto “Rosatellum”, su cui si sono accordati PD, Lega Nord, Forza Italia e i loro alleati minori. L’approvazione è arrivata con un voto segreto dopo che tra ieri e oggi erano stati approvati con tre voti di fiducia i primi tre articoli. La legge – qui trovate il testo approvato – ora passerà all’esame del Senato, dove i numeri della maggioranza sono molto più risicati e il passaggio della legge non è scontata.

L’ultimo voto, che si è svolto a scrutinio segreto, era quello in cui si temeva potesse esserci qualche sorpresa. A giugno infatti un altro tentativo di approvare una nuova legge elettorale era fallito durante un voto segreto a causa del voto contrario del Movimento 5 Stelle (che aveva detto di essere favorevole alla legge elettorale che si voleva introdurre all’epoca) e di numerosi “franchi tiratori” (deputati che votano diversamente dal resto del partito) di PD e Forza Italia.

Cosa prevede il Rosatellum

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.